Laura allo specchio, una testimonianza

Mi guardo NUDA allo specchio.

Mi piace quello che vedo.

No, non sono perfetta.

Ma quello che vedo mi piace perchè vedo IO, me stessa.

Le cicatrici dei miei interventi, il seno di una mamma che ha allattato a lungo, le smagliature frutto di una vita passata tra abbuffate e diete.

Mi scopro a complimentarmi in silenzio, a dirmi “si sei stata brava” con una consapevolezza che non ho mai avuto.

Forse dovevano arrivare i miei primi 40 anni a regalarmi sensazioni mai provate.

Un percorso durato quasi due anni, tanti mi verrebbe da dire, ma in realtà tutto mi sembra sia successo così velocemente.

Certo, non sono mancati i momenti tosti, quelli che ti verrebbe voglia di lasciare il percorso e tornare alla tua finta sicurezza. Ma appuntamento dopo appuntamento tutto è diventato sempre più chiaro e nitido.

E adesso?

Io sono la stessa di prima, con i miei principi, i miei ideali ma che ha capito che la persona di cui mi devo prendere più cura sono io stessa. E quando riesco a prendermi cura di me, senza accusarmi, colpevolizzarmi, senza temere il giudizio degli altri, senza cercare sempre l’approvazione degli altri posso dirmi di avere VINTO.

Grazie a Gloria e Martina che insieme a mia figlia e alla mia famiglia sono state chiave di volta nel mio CAMBIAMENTO

Lascia un commento

Altri articoli