Psicologia e cibo: Come dimagrire usando la testa

Dieta e stili alimentari: quanto siamo influenzabili ?
14 Gennaio 2016
40 cose che dovete sapere sui disturbi alimentari
17 Marzo 2016

Psicologia e cibo: Come dimagrire usando la testa

I should choose the healthy option....

Psicologia e cibo:

come dimagrire usando la testa

Un programma basato sulla terapia cognitivo-comportamentale

 

Per chi è indicato il programma?

Quando si soffre di fame emotiva, alimentazione incontrollata e/o effetto yo-yo sul peso spesso è necessario affiancare alla terapia dietologica tradizionale una terapia volta alla gestione emotiva delle dinamiche alimentari.

La letteratura scientifica ha dimostrato l’efficacia e la superiorità clinica del trattamento CBT (terapia cognitivo-comportamentale) nella cura del sovrappeso rispetto ad altri tipi di trattamento psicologico in affiancamento alla dieta. Il termine “Cognitivo-comportamentale” identifica un tipo di teoria che si concentra principalmente sui processi cognitivi e i comportamenti implicati nello sviluppo e mantenimento dei problemi legati alla sfera alimentare.

 

Dove si svolge ?

Il corso si svolge presso Poliambulatori specializzati in Dietologia, Nutrizione clinica, Medicina e Chirurgia Estetica. Ciascun centro dispone di personale medico, infermieristico e di dietisti e psicologi  specializzati per la realizzazione di percorsi nutrizionali e dietologici personalizzati, accanto a trattamenti medici, psicologici e medico – chirurgici.

 

In che cosa consiste ?

attraverso un colloquio preliminare vengono raccolte le informazioni necessarie per comprendere lo stile alimentare della persona e per definire gli obiettivi del  percorso.

Durante il colloquio si valuterà inoltre se è necessario effettuare  contemporaneamente anche un percorso dietologico: i centri presso i quali si svolgono i corsi dispongono tutti anche di personale altamente formato nel trattamento dietologico di persone in sovrappeso, con obesità e/o con patologie mediche associate all’obesità.

 

Corso “Psicologia e Nutrizione: come dimagrire usando la testa”

L’intervento consiste in otto incontri di gruppo a cadenza settimanale  in cui verranno insegnate un insieme di procedure e strategie derivate dalla psicologia cognitivo-comportamentale per aiutare il partecipante a migliorare la sua capacità di aderenza alla dieta e prevenire e controllare gli episodi di fame emotiva.

Molto spesso nelle condizioni di sovrappeso intervengono delle emozioni e dei pensieri auto svalutativi e sabotatori che mettono a dura prova l’aderenza al regime alimentare dietetico, questi pensieri predispongono all’abbuffata e alla perdita di controllo e determinano un tono dell’umore negativo e una sensazione di bassa autostima che spesso costituiscono motivo di abbandono della dieta o di crisi alimentari.

Con il percorso, si impara a calcolare le calorie introdotte e consumate, a riconoscere e controllare gli episodi di fame emotiva o di abbuffata e si acquisiscono le più moderne strategie psicologiche per affrontare gli ostacoli alla perdita e al mantenimento del peso.

 

Programma

  1. Sovrappeso tra genetica e ambiente: come intervenire ?
  2. motivazione e piano alimentare
  3. qual è il mio stile psicologico – alimentare ?
  4. Strategie per seguire la dieta prima di mangiare e durante il pasto
  5. Come gestire gli eventi e i pensieri problematici
  6. Emozioni e cibo
  7. stress e cibo
  8. Come affrontare i momenti di alimentazione incontrollata

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.